MONOGRAFIE

Varie e accurate monografie di artisti musicali, sezione del sito dedicata a musicisti fondamentali, di cui si è arrivati a scrivere che il vero capolavoro è stato la loro stessa vita...

CAPOLAVORI

Fonemi intraducibili, articolazioni di suoni rochi e profondi, a tratti solo respiri dolenti, bisbigli o pianti cangianti in lamento. Note liquide che scivolano affaticate tra brusii e sussurri metallici. Un linguaggio misterioso e alieno, inaspettatamente familiare seppure inequivocabilmente...

RECENSIONI

Qui puoi leggere tutte le recensioni degli album ascoltati dalla redazione di Miusika.net la nostra "critica" può aiutarti a scegliere cosa ascoltare. Se vuoi puoi esprimere la tua opinione commentando le singole recensioni.

WALL OF VOODOO “Wall of Voodoo” (1980)

Approfittando di un rigurgito di interesse della Restless che ristampa il primo omonimo Mini Lp di esordio dei Wall of Voodoo, mi rituffo nelle oscure atmosfere metropolitane dei primi eighties forte ormai della conoscenza degli impareggiabili “Dark Continent” e “Call of the West”. In questo mini ci sono seppur più grezzi ed opprimenti gli elementi che

Neurosis – Pain of Mind (1987)

Pain of Mind è il primo Album dei Neurosis uno delle band più interessanti nel panorama dello Sludge Metal anche se forse è riduttivo definire il loro sound “solo” Sludge. Questo disco però, che ci fa scoprire le origini dei nostri, è un bellissimo disco di Punk Hardcore, pur se fortemente influenzato da band come

Dario Tonani – Infect@

  Di solito per veder pubblicato un romanzo di fantascienza sul periodico mensile italiano di maggior tiratura, cioè Urania, un autore del bel paese deve necessariamente vincere il premio indetto dalla rivesta suddetta, ovvero il premio Urania; o chiamarsi Valerio Evangelisti (diventato famoso proprio grazie alla medesima e al suo indubbio talento). Di solito.

Lee and Warne (1955)

  Mi risulta assai difficile parlare di una serie di album, di incontri tra grandi musicisti, solitamente mi risulta difficile. Evitare di trasmettere le sensazioni trasmesse dall’iniziale Topsy registrata il 14 giugno del 1955 mi sembra, però, privare colui che volesse accostarsi alla cosiddetta m